Prestiti personali e truffe: tutto quello che devi sapere per evitare situazioni spiacevoli

In un’epoca di difficoltà economica come la nostra sono sempre più diffusi i prestiti personali. In effetti per molti è davvero difficile arrivare alla fine del mese e, con i prestiti personali, si ha un’opportunità in più, la possibilità di accedere anche a delle piccole cifre che non per forza devono essere finalizzate.

Infatti spesso uno dei motivi per cui molti non accedono ai prestiti di cui avrebbero bisogno consiste nel fatto che devono rendere una giustificazione, una motivazione per avere a disposizione del denaro. Ma spesso si ha bisogno di soldi anche per far fronte a delle spese impreviste o perché si ha necessità di una maggiore liquidità. I prestiti non finalizzati da questo punto di vista possono rappresentare un’ottima opportunità da sfruttare. Attenzione però a non cadere in possibili truffe.

La situazione delle truffe sui prestiti personali

Parlando di prestiti non possiamo fare a meno di parlare anche di possibili truffe in cui si potrebbe incorrere. Spesso infatti molti sfruttano il bisogno di denaro dell’utente, per riuscire a metterlo “in trappola”. Si gioca molto sull’atteggiamento psicologico di chi ha una forte necessità di avere soldi in maniera rapida e con immediatezza.

Generalmente coloro che vogliono truffare sfruttano la possibilità del fatto che qualcuno può anche non avere garanzie tali da permettergli di rivolgersi a dei canali più tradizionali, come può essere per esempio l’accesso ad un finanziamento concesso dalle banche o dalle società finanziarie più note.

Infatti spesso i malintenzionati agiscono online, a danno di chi si rivolge alla rete per trovare delle fonti che permettano di accedere a dei finanziamenti con estrema velocità.

Naturalmente online agiscono anche le banche più note e le società finanziarie più conosciute, che offrono davvero tante opportunità. Quindi è sempre bene riuscire a distinguere, anche perché ormai chiedere prestiti su internet è diventata davvero una consuetudine e anche molti istituti di credito propongono delle offerte piuttosto convenienti, contando sull’esigenza dei clienti di gestire in autonomia le loro risorse finanziarie.

Attenzione agli annunci sui social network

I social network sono molto utilizzati dagli utenti di internet, perché rappresentano una delle forme di comunicazione più diffuse ultimamente. Tuttavia anche per chi cerca prestiti personali anche le reti sociali possono nascondere delle insidie, a cui bisogna prestare attenzione.

Spesso infatti sui social possono essere pubblicati degli annunci spam, che sono architettati appositamente per farsi contattare in cambio di prestiti immediati.

Ma ci sono molti segnali che ti dovrebbero portare a diffidare da questi annunci. Per esempio molti chiedono un anticipo del denaro per coprire delle spese burocratiche. Alcuni si presentano come agenti di commercio e sono disposti a prestarti denaro anche se tu non hai garanzie da proporre. Altri ancora invece non propongono nemmeno un contratto.

Attenzione alle e-mail phishing

Ma non sono soltanto i social network a rappresentare una possibile truffa in cui potrebbe incorrere chi ha bisogno di accedere ad un finanziamento. Infatti spesso le truffe arrivano anche via e-mail. È il caso del fenomeno delle e-mail phishing.

Chi vuole truffare manda un messaggio di posta elettronica, fingendo di essere una banca. L’obiettivo generalmente è quello di rubare l’identità dell’utente, chiedendo un anticipo del finanziamento.

Da questo punto di vista ti consigliamo davvero di stare molto attento a non diffondere dati personali sui siti web. A volte queste presunte banche chiedono di inserire dei dati personali all’interno di siti web non sicuri. Da qui agiscono poi per il furto dei dati che potrebbero portarti a cadere in trappola.

In dei casi più estremi l’impostore convince il malcapitato a mandargli una carta prepagata o un conto corrente, con la promessa di effettuare una ricarica per il finanziamento. Assicurati sempre di avere a che fare con siti verificati e ricordati che difficilmente le banche mandano comunicazioni e-mail di questo tipo. Di solito quando una banca ha bisogno di contattarti, specialmente se è una banca con cui intrattieni rapporti finanziari, ti manda una comunicazione scritta via posta.

In ogni caso, qualsiasi comunicazione tu riceva, ricordati, prima di fare ogni altro passo, di informarti presso la filiale più vicina a te, per avere maggiori informazioni e per difenderti eventualmente dai possibili truffatori. Inoltre, è molto importante informarsi quanto più possibile dai portali specializzati in finanziamenti personalizzati online.