Parma: arrestato albanese che aveva aggredito due agenti

Parma: arrestato albanese che aveva aggredito due agenti

Aveva già commesso due furti ed era pronto, insieme a un complice, a commetterne anche un terzo: un albanese è stato arrestato a Parma, grazie all’intervento provvidenziale di condomini che hano chiamato prontamente la polizia per sventare il terzo agguato. L’uomo era già stato espulso dall’Italia nel 2016, con divieto di ritorno.

Due furti in via Battaglia di Fornovo

Sono stati due i furti commessi da un albanese, prima dell’intervento provvidenziale delle forze dell’ordine che hanno sventato la possibilità di un terzo furto.

I malviventi erano riusciti a penetrare in una porta finestra, che hanno sfondato dopo aver messo fuori uso un allarme. Il bottino, tuttavia, non è bastato ai malviventi che hanno fatto ritorno successivamente nello stesso luogo. Il terzo furto è stato, però, sventato dalle forze dell’ordine prontamente chiamate dai condomini, che hanno messo in fuga uno dei complici del ladro albanese.

Arrestato albanese già espulso dall’Italia nel 2016

Le forze dell’ordine sono riuscite a sventare quello che sarebbe stato il terzo furto da parte dell’albanese. I malviventi hanno opposto strenua resistenza alle forze dell’ordine, aggredendole: una serie di agenti, colpiti con pugni e calci, hanno riportato una serie di ferite.

Alla fine l’albanese autore dei furti è stato arrestato. L’uomo stesso era già stato arrestato ed espulso dall’Italia nel 2016, con divieto di ritorno. A nulla era servito il divieto, però, dal momento che l’uomo aveva cambiato le proprie generalità in Albania, facendo ritorno nella nostra penisola. Dati i precedenti e il reato commesso, l’uomo è finito dietro le sbarre e con molta probabilità verrà espulso nuovamente.

CONDIVIDI
Articolo precedenteQuali trattamenti estetici in gravidanza?
Autore esperto di news, attualità e informazioni riguardanti Parma e non solo.