Il trapianto di faccia a Roma è fallito, si cerca un nuovo donatore

5

Annunciato come un grande successo, il primo trapianto di viso in Italia non avrà il lieto fine. La paziente 49enne, che aveva deciso di sottoporsi al delicato intervento per la situazione insostenibile provocata dalla sua malattia (una neurofibramatosi di tipo 1), dovrà presto tornare sotto i ferri.

Qualcosa è andato storto (soltanto gli esami successivi lo stabiliranno), ma di fatto i tessuti facciali che erano stati donati dalla famiglia di una 21enne morta in un incidente stradale sono stati rigettati dal corpo della sfortunata donna.

Il bollettino dell’ospedale parla di condizioni generali della paziente “buone” e sottolinea che la 49enne non è in pericolo di vita. Allo stesso tempo, però, si parla della persistente sofferenza del microcircolo, evento che sarà seguito da una nuova operazione stavolta con i suoi stessi lembi muscolari. Il tutto aspettando in futuro un nuovo donatore. La situazione, insomma, è ora disperata: un rigetto così rapido non era praticamente mai avvenuto nella casistica di questo tipo di trapianto.

SHARE